Anche i Pearl Jam si schierano con i trasgender, concerto annullato!

Il gruppo ha annullato il concerto previsto in North Carolina per protestare contro la legge "Bathroom Bill" che discriminerebbe i trasgender. Lo hanno fatto anche Bruce Springsteen e Ringo Starr

0
198

I Pearl Jam si schierano apertamente contro la legge “Bathroom Bill” che discriminerebbe i trasgender e lo fanno in maniera eclatante annullando il loro concerto previsto in North Carolina, uno dei paesi appunto dove è entrata in vigore la tanto discussa legge. Prima di loro lo avevano già fatto anche Bruce Springsteen e Ringo Starr.

Ma cosa prevede questa legge? In pratica viene imposto l’utilizzo dei bagni e degli spogliatoi coerente con il sesso indicato nel certificato di nascita. Questa legge avrebbe creato tante polemiche negli U.S.A., per molti è una palese violazione dei diritti delle comunità LGBT e per questo motivo sono state inscenate diverse proteste più o meno eclatanti.

Una di queste, appunto, arriva dei Pearl Jam che avrebbero deciso di annullare uno dei loro concerti. La band si sarebbe comunque pubblicamente scusata con chi ha già acquistato il biglietto. Anche i Boston avrebbero deciso di seguire l’esempio dei Pearl Jam annullando addirittura tre concerti previsti per il 3,4 e 5 maggio a Charlotte, Raleigh e Greensboro.