Senato. Respinte entrambe le mozioni di sfiducia nei confronti del governo Renzi

Nella giornata di ieri il Senato della Repubblica ha votato due mozioni di sfiducia nei confronti del governo di Matteo Renzi. In entrambi i casi hanno prevalso con largo distacco i contrari.

0
334

E’ stata una giornata molto convulsa quella di ieri che ha visto il Senato della Repubblica dover votare ben due mozioni di sfiducia nei confronti del governo di Matteo Renzi in merito all’inchiesta di Potenza relativa al petrolio nella regione della Basilicata che aveva portato Federica Guidi, ministro dello Sviluppo economico, a dimettersi.

Alla fine il Premier ne è uscito ancora più rafforzato perché entrambe le mozioni sono state respinte a pieni voti. Entrando più nello specifico, possiamo dirvi che la prima mozione di sfiducia era stata presentata dal M5S (Movimento 5 Stelle). Dei 280 senatori presenti in aula solo in 96 hanno votato per sfiduciare il governo, mentre in 183 sono stati contrari.

Successivamente, è stato necessario votare un’ulteriore mozione di sfiducia proposta da Forza Italia, nonché Lega Nord e Conservatori e Riformisti. Anche questa mozione ha visto prevalere con ampio margine i contrari. Per la precisione ci sono stati 180 contrari e “solo” 93 favorevoli.