L’ora legale torna il giorno di Pasqua. Dormiremo un’ora in meno!

Quest'anno le lancette saranno messe un'ora avanti proprio nella domenica di pasqua. In Italia venne definitivamente introdotta nel 1966.

0
178

Sarà un risveglio particolare quello di quest’anno in quanto durante la notte di domenica 27 marzo 2016 tornerà in vigore l’ora legale e quindi ci ritroveremo con gli orologi spostati di un’ora in avanti, con la conseguenza immediata di dormire un’ora in meno.

Il sistema è adottato in tutto il mondo per risparmiare sulla luce elettrica e sfruttare maggiormente le prime ore di luce dell’estate. In Italia è entrata in vigore nel lontano 1916 per poi essere abolita nel 1920. Successivamente venne riproposta più volte fin quando fu definitivamente adottata nel 1966.

Ma chi fu il primo a teorizzarne l’utilizzo ? Pare che già Benjamin Franklin, nel lontano 1784, ne teorizzò l’utilizzo spiegando gli enormi vantaggi che avrebbero potuto portare. La sua idea fu poi ripresa da Willam Willet nel 1907, ma fu soltanto nel 1916 che gli inglesi decisero di attuarla chiamandola British Summer Time, la stessa cosa fecero anche gli americani con la loro “Daylight Saving Time“.