UIL: negli ultimi due anni i cittadini hanno pagato 7 miliardi in più di tasse locali

Nel 2015 sono stati 49 miliardi le tasse regionali e locali pagate dai cittadini, mentre nel 2013 erano state soltanto 42 miliardi.

0
212

Ammontano a 7 miliardi le tasse locali in più pagate dai cittadini soltanto negli ultimi due anni. La cifra emerge da un’analisi effettuata dalla UIL del Servizio Politiche Regionali. Nel 2015 sono state 49 miliardi le tasse regionali e comunali pagate dai contribuenti, mentre nel 2013 furono “soltanto” 42 miliardi.

Dall’analisi emerge che dal 2014 al 2015 l’incremento è stato del 5,5% in più, con un aumento di 2,5 miliardi di euro. La UIL entra anche nel dettaglio specificando come sono stati distribuiti questi 49 miliardi pagati nel 2015: la tassa rifiuti ha inciso per 8,2 miliardi, per la prima casa 19,8 miliardi, la TASI per la prima casa è stata 3,7 miliardi, addizionali regionali IRPEF 12,8 miliardi ed infine l’irpef Comunale è stata di 4,5 miliardi di euro.

Per il 2016 la situazione dovrebbe leggermente migliorare visto che non ci sarà più la tassa sulla prima casa, inoltre l’ultima legge di stabilità avrebbe introdotto dei blocchi sugli aumenti regionali e comunali, ma la TARI sarebbe esclusa e quindi potrebbe subire degli aumenti.