Perché i cani si stirano e si scrollano quando si svegliano?

0
1479

La routine mattutina di un cane inizia un po’ come la nostra: uno sbadiglio a bocca aperta, una lunga e pigra stiracchiata e poi un buon caffè..ehm..una bella scrollatina di tutto il corpo.

Così forse non condividiamo lo stesso rituale mattutino con i nostri migliori amici, ma è forte la tentazione di immaginare i nostri cani amino svegliarsi nello stesso modo in cui lo facciamo noi.

Ma, naturalmente, i cani non seguono le nostre abitudini. Seguono invece quelli dei loro antichi predecessori.

Come molte delle ragioni per cui i cani fanno le cose che fanno, le origini dello stirarsi la mattina e spesso anche lo scrollarsi può essere fatta risalire ad un periodo in cui ogni giorno era una battaglia sopravvivere.

“I cani, come cacciatori e combattenti, in senso evolutivo non sanno mai cosa accadrà quando si alzeranno ed inizieranno a perlustrare il loro territorio” dice Paul Rosenberg, un chiropratico veterinario presso “Pets in Motion Animal Chiropractic”. “Lo stretching aiuta a preparare il corpo all’attività, per qualsiasi tipo di caccia o lotta per il territorio che si presenti”, “L’evoluzione favorisce l’essere preparato,” Rosenberg aggiunge. “Non allungare i muscoli significa rischiare il successo in un attacco ad una preda e quindi la possibilità concreta di rimanere senza cibo, oppure rimanere feriti od uccisi in una lotta”

E la scrollata? Anche se non così frequente alla mattina, alcuni cani lo fanno appena svegli. Può anche essere un modo per sciogliere la muscolatura ed essere agili prima di affrontare fatiche del giorno.

“Il motivo per cui i cani si scuotono quando si alzano è proprio come per noi”, dice Jackie Cameron, addestratore di cani e fondatore di “No Kill Kern”. “Vogliono allungare e vogliono avere i loro muscoli pronti per l’attività, i cani sono esseri attivi. Quando si alzano, hanno necessità di iniziare a muoversi. E ‘come se caricassero il loro sistema.”

“Pensiamo di essere, noi esseri umani, i più brillanti, ma noi non seguiamo quello che i nostri istinti ci dicono,” afferma Lia Marques, l’allenatore di Mutts protagonista di Marley..

È per questo che i cani non possono non essere la copia degli esseri umano per quanto riguarda lo stretching, ma almeno ci ricordano di farlo tutti i giorni, perchè fa bene a tutti sia agli animali sia agli esseri umani.