Il vostro animale domestico e l’influenza

0
382

Che ci crediate o no, il vostro animale domestico può prendere l’influenza proprio come un essere umano ed anche una malattia dei cani abbastanza comune.

Uno studio molto recente ha riscontrato in un ricovero per animali in Ohio che il 30 per cento dei gatti era stato infettato con il virus dell’influenza. I sintomi che sono stati rilevati sono stati gli stessi di quelli che affrontano gli esseri umani, ovvero difficoltà respiratorie, naso che cola, temperatura alta, affaticamento generale ed inappetenza.

Capita alcune volte e solo per alcuni ceppi influenzali che l’animale venga infettato dal virus dell’influenza direttamente dal proprietario e quindi, quando capita, ecco come si può intervenire e cosa si può fare per ridurre le probabilità che il nostro animale domestico si ammali:

  • Lavati le mani
  • Coprire la bocca quando si tossisce
  • Aggiornare i vaccini del vostro animale domestico
  • Farsi un vaccino antinfluenzale

Gli animali domestici possono anche prendere virus da altri animali, quindi siate sempre attenti e tenete d’occhio il vostro amico. Per esempio l’influenza canina è provocata da un virus che, pur essendo molto simile a quelli che colpiscono l’essere umano, non rappresenta un problema interspecie in tal senso. Al contrario però è altamente contagioso tra cani a tal punto da rappresentare anche un rischio di epidemie in grandi strutture che ospitano molti dei nostri amici a quattro zampe.

Come detto prima, per una buona prevenzione è necessario lavarsi le mani se si è venuti a contatto con un cane infetto prima di toccare il e mantenere i giocattoli e le ciotole privati e puliti. Nell’eventualità che il vostro amico sia stato contagiato, esiste un vaccino che oltre che a prevenire, riduce al minimo la possibilità di contagio, anche se questo non è in grado di impedire totalmente al cane di ammalarsi di influenza: esattamente come avviene l’essere umano.