Alimentazione del cane, tutto buono ma attenzione ai dolci

0
558

Chi è il felice padrone di un cane, sa di cosa stiamo parlando e anche sa che bisogna stare particolarmente attenti alla sua alimentazione, per evitare che si possano verificare problemi da salute. L’alimentazione del nostro caro amico a quattro zampe deve variare a seconda della sua razza e della sua età.

Un cane in età adulta dovrebbe mangiare carni magre almeno una volta alla settimana: il pollo è una carne ottima per lui e deve essere privata di tutte le ossa che essendo molto fragili possono diventare delle schegge durante la masticazione. Per quanto riguarda le verdure non tutte sono indicate per i cani, le migliori sono zucchine, cetrioli, fagiolini e carote. La pasta e riso sono alimenti consentiti e possono essere dati con aggiunta di qualche condimento, ma senza esagerare con la quantità.

Il cane poi, oltre ai carboidrati (come appunto pasta e riso, o come anche patate, pane, cereali soffiati, tapioca), deve assumere cibi contenenti proteine che sono insostituibili per la sua crescita sana. Ottimo è anche il pesce magro.

La domanda che si fanno molti padroni è se sia preferibile alimentare il proprio cane con una dieta casalinga o se affidarsi al mangime industriale. Entrambe le soluzioni portano con se vantaggi e svantaggi, non esiste la soluzione che sia migliore o peggiore per la salute del proprio animale. L’ideale sarebbe riuscire a bilanciarle, in modo che il nostro amico non si abitui eccessivamente ad una o all’altra e sia anche più facile, in situazioni diverse, scegliere quale adottare senza avere difficoltà di alimentazione. Se poi il nostro tempo a disposizione non è molto, le crocchette e altri cibi industriali sono senz’altro validi e sicuramente più pratici.

Il consiglio per valutare la bontà di questi ultimi cibi, è di evitare cibi che abbiano informazioni troppo generiche riportate sulle confezioni, oppure quelli il cui primo ingrediente riportato in etichetta è rappresentato dai cereali.

Alimenti da evitare assolutamente sono invece: cipolla e aglio, cioccolato e cibi dolci in generale,  caffeina, alcolici, uva e frutta che contengono semi, che provocano seri danni al nostro animale da compagnia.