Napoli: ingegnere Vittorio Materazzo ucciso in strada con una coltellata

Vittorio Materazzo si trovava nell'androne del suo palazzo quando è stato aggredito da uno sconosciuto che l'ha ucciso con un coltello...

0
334

E’ ancora avvolta nel mistero la morte dell’ingegnere Vittorio Materazzo, ucciso con un coltello mentre si trovava nell’androne di casa sua. Il 51 enne è stato aggredito da un uomo che, con una sola coltellata, gli ha tolto la vita. Alcuni testimoni l’hanno poi visto fuggire con l’arma del delitto in mano. E’ successo a Napoli.

Secondo le informazioni diffuse, il fatto di cronaca è avvenuto ieri sera quando Vittorio Materazzo aveva appena fatto ritorno a casa. L’uomo si trovava nel viale Maria Cristina di Savoia a Napoli quando è stato aggredito da uno sconosciuto. Quest’ultimo gli ha sferrato una coltellata che si è rivelata fatale.

Vittorio Materazzo si è trascinato per qualche metro nel tentativo di chiedere aiuto, dopodiché è stramazzato a terra. All’arrivo dei soccorsi, il cuore del 51 enne si era già fermato. La polizia ha fatto un primo sopralluogo nel viale Maria Cristina di Savoia a Napoli interrogando alcuni testimoni.

Pare che sia stato visto un uomo scappare via con in mano un coltello, sicuramente si trattava dell’assassino di Vittorio Materazzo. Resta da capire i motivi dell’aggressione, di sicuro è stata scartata la pista della rapina. Il 51 enne aveva addosso ancora il portafoglio e l’orologio.