Canone Rai: scaduti i termini per l’esenzione, ecco cosa potete fare per rimediare…

Ormai sono scaduti i termini per poter presentare la dichiarazione sostitutiva per evitare di dover pagare i 60 euro nella bolletta della luce di Luglio, ecco però cosa potete fare per rimediare...

0
279

Il 16 maggio è passato da qualche giorno e con esso si è concluso il termine per poter presentare la dichiarazione sostitutiva che avrebbe potuto permettere di evitare il pagamento dei 100 euro del canone Rai, con 60 euro nella bolletta di luglio ed i restanti 40 euro dilazionati in 4 rate mensili da 10 euro.

Tuttavia arrivano diverse segnalazioni di utenti che hanno dimenticato di presentare la domanda oppure non sono riusciti a farlo mediante gli strumenti telematici, pare infatti che la PEC (posta elettronica certificata) dell’Agenzia delle Entrate non abbia ricevuto tutte le richieste in quanto risultava piena.

Ma a questo punto esiste un modo per poter rimediare? Purtroppo non sarà più possibile evitare il pagamento dei 60 euro nel prossimo luglio, tuttavia se l’utente riuscirà ad inviare la dichiarazione sostitutiva entro il 30 giugno, potrà evitare di pagare i restanti 40 euro. In futuro potrebbe essere attivata una modalità di rimborso dei 60 euro, ma attualmente è solo una possibilità.